Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Showcase


Channel Catalog


Channel Description:

Il blog della Fondazione Terra d'Otranto

older | 1 | .... | 134 | 135 | (Page 136) | 137 | 138 | .... | 157 | newer

    0 0

    per quanto "belli" possano essere i miei lavori, Salvatore Cito, non potranno mai competere con la bravura e la meraviglia della Natura... comunque dentro, puoi star certo c'è tutto il sentimento di cui sono capace... vieni a visitare la mostra... precisono che non sono disegnati, ma pirografati, cioè incisi a fuoco nel legno... ti aspetto silvana

    0 0

    vi aspetto amici di Spigolature Salentine: un'occasione per conoscerci e far vivere ai nostri Ulivi un momento di "spensieratezza"...

    0 0

    Auguri (don) Alfredo! Se ne hai voglia, il Te Deum lo puoi cantare la sera del 31.12! Non ricordi!?

    0 0

    Un grande artista, poco conosciuto perché, come tutti i grandi artisti, la maggior parte del suo impegno va al lavoro creativo e alla ricerca - che è ricerca, nel caso di Maurizio, tanto della bellezza quanto della verità dell'opera d'arte-, mentre la minor parte è dedicata alla promozione pubblicitaria. Una mostra da non perdere!

    0 0

    Mi dispiace moltissimo di non poter essere presente!

    0 0

    è dolce capitolare....auguri ad entrambi

    0 0

    A giudicare dal racconto esilarante e spiritoso del lietissimo evento, direi che Marcello si è fatto davvero travolgere ed entusiasmare dai 'Fiori d'Arancio Romano'! Vuoi vedere che, niente niente, anche il nostro amato direttore, ispirato da tanto romanticismo e tanta ironia del saper vivere, ci sta facendo un pensierino?!? Caro Marcello, oltre a ringraziarti per averci dato notizia delle simpatiche e straordinarie nozze di Alfredo e Mina, a cui rivolgo naturalmente i miei più sfavillanti auguri, vorrei ricordarti che: 1) tu non sei un ex-seminarista perciò, nel caso, non avrai tanta insofferenza per riti e cerimonie; 2) se ti infonde tanto buon umore parlare del matrimonio del nostro Alfredo, vuol dire che "gatta ci cova": sei pronto a quest'ultima conversione; 3) il cambiamento improvviso e imprevisto del tuo stile di scrittura ci fa presagire che l'evento è vicino; 4) QUINDI, non fare come Alfredo e invitaci TUTTI!!!!!! Per ora, lunga e felicissima vita ai veri e reali sposi, Alfredo e Mina!!!!!

    0 0

    Caro Armando, la mora a Collemeto ha nome scarabòmbulu e mi farebbe piacere aggiungere tale denominazione nell'elenco delle varianti. A tal proposito, mia nonna materna Maria Neve, originaria di Neviano, a noi nipotini raccomandava sempre di non raccogliere li scarabòmbuli perché te ffatàvanu, cioè ti incantantavano. Non mi sono mai spiegato il perché. Forse si preoccupava che le spine potessero pungerci. Adesso esiste una varietà di more senza spine. Di questo tipo un mio amico ha una lunga siepe nel suo giardino, ma, a dire il vero, non mi piacciono le more senza spine. Che gusto c'è?

    0 0

    Cronaca bella, dettagliata, gustosa nelle sue note di colore e persino toccante nei ricordi storici. http://www.youtube.com/watch?v=zyWMVG8sh6M Decisamente di parte e incensatori al limite del credibile, invece, i riferimenti alle magiche abilità culinarie "Salento based" dello sposo che andrebbero pertanto equilibrati con telefonata di verifica alla sposa !

    0 0

    Insomma ti ha preso come i pesci...per la gola! Ma se tu sei contento lo sono anch'io. E poi non è mai troppo tardi. Seminarista? Io mancato missionario (ed oggi beatamente ateo). Non mi hanno voluto a Carmagnola dove NON ero destinato (la retta era troppo alta ed allora la vocazione era legata alla...retta mensile, altro che spirito santo). Va bene. Allora che dire? In gran segreto....felicitazioni!

    0 0

    Operazione compiuta. Anche io ho la varietà senza spine che ha fruttificato solo il primo anno dopo l'acquisto e oltretutto il sapore delle sue more era distante anni luce da quello delle selvatiche. Credo che "lu ffatàre" sia parente strettissimo, praticamente fratello, della famigerata "manu longa" che avrebbe trascinato l'incauto bambino che si fosse pericolosamente accostato alla bocca del pozzo. Fantasie per qualcuno oggi un po' perverse, ma, forse, ci hanno fatto crescere bene...

    0 0

    Spero che il meccanismo dell'orologio venga posizionato in un luogo protetto fruibile, in una teca di vetro, come si fa nei comuni e nelle città che hanno un "normale" senso della storia e del senso civico. Oppure farà la fine della fontana, imponente e verticale la prima, un moncone l'attuale che ha contribuito a depotenziare la piazza centrale del paese. Dimenticavo: quando mai s'è vista la piazza civica con una statua a tema religioso? Vi sfido a cercarla anche al Vaticano (dove le Croci sono minuscole rispetto agli obelischi egizi sottostanti).

    0 0

    caro Jo, amico caro di un tempo...te ne sei andato in sahariana tra boccioli di rosa nella stanza affrescata d'azzurro dell'ex convento di Diso eppure eravamo vicini, io a Cisternino e voi a Diso...ignari della nostra presenza in questa cara terra, ti piango sinceramente.... sinceramente...sinceramente....sinceramente anna fadda

    0 0

    Ciao M° Bertolucci... grazie per aver scelto il Salento...

    0 0

    Argutissimo Armando, per ricompensa, forse, la Natura ha dato ai rovi un frutto tanto squisito che aspetta un viandante coraggioso che lo assapori, incurante di qualche graffio o puntura... sembrano quelle more del mio Salento, nate tra le pietre calcaree scaldate dal sole, fonte di gioia eterna per chi sa conquistarle! Io ho conquistato la mia 37 anni fa, punge e graffia come allora ma è ineguagliabile, con tutti i suoi sinonimi ( incomparabile, ineffabile, inimitabile, unica, eccezionale, incredibile, meravigliosa, rarissima, splendida). Tempi incredibili stiamo vivendo quando alcuni (finocchi, per restare nell'ambito della botanica) vorrebbero che ci vergognassimo di amare tanto le donne.

    0 0

    TUTTO DA RIFARE MANCAVA IL FOTOGRAFO PROFESSIONISTA CIOE' IO, VA BE' CI VEDIAMO PER LE NOZZE D'ORO ABBRACCI E AUGURI DA VINCENZO PAOLO E PINA

    0 0

    [...] http://spigolaturesalentine.wordpress.com/2012/06/06/ricci-i-tuoi-capelli-arie-e-canti-popolari-di-c... Share this:FacebookTwitterStumbleUponStampaRedditLike this:Mi piaceBe the first to like this. [...]

    0 0

    A Corsano, estremo lembo del Capo di Leuca, la mora si chiama "mura", mentre la pianta, ossia il rovo, si chiama "scarascia". Spesso accade che una parola subisca delle variazioni da paese a paese anche distanti pochi chilometri

    0 0

    Ringrazio Celeste per “mura”, evidente deformazione di “mora” che è dal latino “mora”, plurale di “morum”=frutto del gelso, dal greco “moron” col significato di frutto del rovo. E la ringrazio anche perché mi consente di riprendere il ricordo della nonna di Alfredo Romano e di rimettere in discussione (e ti pareva...) la mia interpretazione circa la raccomandazione di evitare gli “scarabòmbuli” perché “affatavano”. In greco, oltre all’appena citato “moron” (la prima o è omicron) esiste anche l’aggettivo “moròs” (la prima o, questa volta, è omega) che significa stolto, sciocco, folle. Mi chiedo se il collegamento semantico con “affatare” sia solo casuale o se siamo in presenza di una paretimologia popolare che ha confuso i due quasi omofoni greci, pur senza fondamento perché non mi risulta che le more siano tossiche (al contrario!). In tutta la vicenda l’unica cosa certa (anche se non guasterebbe aggiungere per precauzione dopo "cosa" un "quasi"...) è che le “more”, maliziosamente da me evocate nel titolo, anche se la trattazione non le riguardava, è plurale di “mora”, e questo femminile di “moro”, che è dal latino “Maurum”=abitante della Mauritania, a sua volta dal greco “màuros”=scuro; e che, sempre nel titolo, quell’”impazzire” è una pura coincidenza, non essendoci nessun rapporto con “moros”=folle.

    0 0

    E' una bella cosa... poi francamente Zollino ti fa sembrare in Grecia ed è una cittadina simpatica ed accogliente.

older | 1 | .... | 134 | 135 | (Page 136) | 137 | 138 | .... | 157 | newer