Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Showcase


Channel Catalog


Channel Description:

Il blog della Fondazione Terra d'Otranto

older | 1 | .... | 92 | 93 | (Page 94) | 95 | 96 | .... | 157 | newer

    0 0

    [...] http://spigolaturesalentine.wordpress.com/2010/09/02/il-centro-storico-di-maglie-nei-paesi-nordici-e... [...]

    0 0

    [...] http://spigolaturesalentine.wordpress.com/2010/09/01/mostra-di-antiche-ceramiche-a-maglie/ [...]

    0 0

    [...] http://spigolaturesalentine.wordpress.com/2010/02/21/la-veduta-settecentesca-di-maglie-nella-ceramic... [...]

    0 0

    Il doppio beccuccio è da brevettare subito Gianni, farai un sacco di soldi :D

    0 0

    Salento è....amore.

    0 0

    Con il nome di salessia viene accomunata alla salicornia anche il finocchio marino.

    0 0

    Forse noi della provincia, che viviamo in una sorta di equlibrio cosmico, nel nostro piccolo, sappiamo parlare meglio di nessun altro un linguaggio veramente universale. Tolstoj diceva: “Se vuoi essere universale, parlami del tuo villaggio”.

    0 0

    La settimana scorsa un amico burlone di Gallipoli pubblicò su facebook la foto del termometro che aveva in auto, verso le 13 temperatura a più 18. Didascalia: Nord sotto zero - Salento sotto venti. Sic.

    0 0

    Con il nome di salessia viene classificato anche il finocchio marino.

    0 0

    Una masseria fantastica,proprio ieri sono andato a visitarla,impressionante e maestosa già dal suo portale d'ingresso. La potenza di questo complesso masserizio si percepisce ancora oggi; ho girato anche per i suoi terreni che nonostante siano di "soli" 140ha(meno della metà dei 335ha di un tempo) sembrano non finire mai.

    0 0

    resta una delle più importanti e grandi masserie del Salento. Il feudo in cui ricadeva consentiva al proprietario di fregiarsi del titolo baronale. Questo basti per spiegare anche il suo prestigio

    0 0

    è stato anche il mio medico di base

    0 0

    Effettivamente il titolo di regina delle masseria spetta a lei,seguita dall'altrettanto bella masseria Trappeto. Se non ricordo male credo che entrambe le torri siano state progettate dal medesimo architetto di cui però non ricordo il nome. In questi anni ho visitato e fotografato tante masserie,molte immagini le ho pubblicate su panoramio.

    0 0

    non mi risulta chi abbia realizzato le due masserie citate. Ti sarei grato se fornissi le indicazioni bibliografiche

    0 0

    Se il ricordo della nostra terra ti è rimasto dentro così profondamente, vuol dire che sei un salentino verace e che tale resterai per sempre, anche se la vita ti ha portato lontano. Consolati pensando che sei sempre in Italia e che poi ...con la fantasia puoi sempre tornare.

    0 0

    C'è sempre un momento che corre più veloce delle nostre gambe. Ma non del nostro amore. C'è sempre un momento in cui rimpiangiamo di non esserci stati o di essere partiti. Ma non di essere vissuti. Le due ore che ti separarono dall'ultimo addio a tuo padre, Alfredo, credo che tu le abbia recuperate ampiamente col tuo sentimento, col tuo pensiero, con questa splendida poesia, con la tua vita e perfino attraverso i lineamenti del tuo viso tanto simile al suo. 'Corrispondenze di amorosi sensi', ricordi che pompano sopravvivenza in presenze che ci salutano dall'altra sponda e ci accompagnano nella nostra. Siamo un castello fatto di avi, nonni, zie, madri, padri, tutti stretti stretti a rappresentare, in un unico corpo, migliaia di vite e di desideri passati e presenti. Guardo l'immagine di tuo padre tra i peschi, pelle abbronzata, fisico compatto e tocco delicato, da re. Quei frutti sono le sue creature, la ricompensa del suo sudore, il forte applauso del mondo al suo esistere. Nessuno potrà veramente morire di chi ha piantato la nostra vita, l'ha curata e un giorno ne ha raccolto il cuore: basta una sola lacrima a rinvigorire la spinosa e fiorita pianta della nostra memoria.

    0 0

    Credo tu abbia proprio ragione!

    0 0

    Ho letto d'un fiato l'articolo che mi ha commossa e qualcuno si chiederà il perchè. Rileggere tanti termini in uso nella mia famiglia mi ha portata indietro nel tempo, anche quando si costruiva la casa dei miei genitori... Mio padre era una brava "cucchiara" e anche un bravo scalpellino, che ha operato dagli anni venti con la ditta del padre fino all'inizio dei sessanta quando la crisi investì anche la sua ditta e fu costretto ad emigrare (purtroppo per noi figli) ,come tanti prima del boom economico. Se penso al ns distacco ancora mi commuovo anche se ha portato un po' di benessere in più....

    0 0

    Una iniziativa interessante che va sostenuta, perchè contribuirà sicuramente a far conoscere e apprezzare e crescere ciò che gli autori salentini producono nel campo letterario. Complimenti. Cordali saluti Enrico Castrovilli

    0 0

    Caro Marcello, sono versi popolari di infinita bellezza che conosco perché mi sono stati tramandati, con qualche variante ovviamente, da mia madre Lucia. Suppongo siano versi che vengono dalla tradizione popolare di Neviano dove era nata. O rondine ca ròndini lu mare fèrmate cu tte ticu do' parole. Quantu tte tiru 'na pinna te l'ale pe' scrivere 'na lettera a llà-mia more. Pùrtala beddha beddha sotta l'ale cu nnu' sse scassa ddhu scrittu t'amore. E quandu rrivi ddhai nu' nne la tare ci nu' tte tuna la sincera amore

older | 1 | .... | 92 | 93 | (Page 94) | 95 | 96 | .... | 157 | newer