Quantcast
Channel: Commenti per Spigolature Salentine
Viewing all articles
Browse latest Browse all 3124

Commenti su Piazzetta Giosué Carducci a Lecce: luogo di cultura e vandalismo di Elsa Carrisi

0
0

Quando vengo a Lecce in vacanza mi reco sempre nella Biblioteca Provinciale di Piazza G. Carducci per utilizzare Internet e cercare piacevoli letture. La Piazza è teatrino di vandalismo e incuria dovuta a presenze di gente più o meno frequentatrice assidua che lascia in giro sporcizia.
Mi è capitato pure di trovare qualche giovane che dorme beato sotto i colonnati, diventati anche angoli “pisciatoi” e diciamola pure tutta, anche luogo ideale per bisognini con fazzoletti utilizzati per l’occasione (tutto da me fotografato l’estate scorsa). Certo, non posso credere stavolta che siano bisognini di cani perchè “loro” non sono dotati di fazzolettini! Mi duole dire tutto questo, ma ritengo che si debbano “sputtanare” gli incivili. A Firenze hanno pubblicato la foto di un turista che fa i suoi bisogni a ridosso di un monumento!. Mi è anche capitato di scambiare qualche commento con un’impiegata dello spazio per le mostre d’arte ed è emerso che “il Comune è responsabile della pulizia della piazzetta e la Provincia è proprietaria dello spazio restante (colonnato e palazzo). Ora mi chiedo io: come mai la Provincia permette presenze così disturbanti e deturpanti le nostre opere d’arte e i luoghi della nostra cultura dopo avere speso tanti quattrini? Se spendiamo grandi ricchezze per ristrutturare il nostro patrimonio artistico, se creiamo servizi culturali per i cittadini perchè trascuriamo la vigilanza e la tutela degli spazi esterni? I vandali e i senzatetto avevano persino a disposizione i bagni della biblioteca! Meno male, meglio un bagno che la la “cacca” davanti al portone! Ma non si può nemmeno tollerare che si entri nella biblioteca solo per fare i bisognini e magari la doccia. In conclusione, lungi dal pensare alla recinzione della piazzetta che suona proprio come l’ultima spiaggia dove far morire la libertà di tutti noi, cosa ci vuole a costruire nelle vicinanze i bagni pubblici, cosa ci vuole a mettere le telecamere e far pagare sanzioni salate a chi imbratta i muri, a chi non ha un minimo di “buona creanza”? Non mi direte che tutto questo costa perchè lo spreco di luci che c’è nelle sale vuote della biblioteca costa molto di più e non ci facciamo certo gran bella figura nei confronti degli utenti di un servizio e dei turisti che vengono a visitare la città. A proposito dei bagni, due mesi fa ho dovuto chiedere la chiave del bagno! Passeremo alla cancellata fuori? Avremo davvero risolto poi il problema vandalismo? Oppure non facciamo che spostarlo da qualche altra parte?


Viewing all articles
Browse latest Browse all 3124

Latest Images

Trending Articles





Latest Images