Quantcast
Channel: Commenti per Spigolature Salentine
Viewing all articles
Browse latest Browse all 3124

Commenti su Li dittèri ti l’acqua (I proverbi dell’acqua) di Alfredo Romano

0
0

Si racconta a Collemeto di un contadino che ogni sera si recava alla cantina (osteria) per farsi i suoi soliti bicchieri di vino. Un giorno che non si sentiva bene, però, andò in visita al suo dottore e questi gli diagnosticò la pleurite.
“E cce gh’ete ‘sta pleurite, tuttore miu?”
“Tieni l’acqua nei polmoni” spiegò il dottore per non farla lunga.
Uscito che fu il nostro dal dottore, corse immediatamente dal cantiniere (oste):
“Tie ieri sera m’hai mbiscatu lu vinu cu ll’acqua” lo accusò.
“Ma cce sta ddici, cumpare, nu’ tt’aggiu mai fattu ‘nu sgarbu te ‘sta manera!” rispose il cantiniere. E il contadino:
“E comu ete ‘llora, iu ca nu’ aggiu bivutu mai acqua in vita mia, mo’ me sentu tire te lu tuttore ca su’ cchinu te acqua rretu le spaddhe?”
“Cce sta mme tici, cumpare, cce nde sacciu iu: cce cc’entra mo’ lu culu cu le quattru tempore!” si difese il cantiniere.
“Nu’ cc’entri? Ca mo’ te fazzu bitire iu, ca vau a lli carabinieri e tte tenunciu ca m’hai mbiscatu l’acqua intra llu vinu! E cusì te mpari cu cuatagni a costule te l’addhi!”
E lu fattu nu’ foe cchiui, morsera iddhi e campamme nui,


Viewing all articles
Browse latest Browse all 3124

Latest Images

Trending Articles





Latest Images