Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Showcase


Channel Catalog


Channel Description:

Il blog della Fondazione Terra d'Otranto

older | 1 | .... | 20 | 21 | (Page 22) | 23 | 24 | .... | 157 | newer

    0 0

    Bentornato Scalpello!

    0 0

    Fa davvero piacere venire a conoscenza di storie come questa! Grazie a chi ce l'ha raccontata e complimenti all'artista!

    0 0

    La Festa del Primo Maggio a Kurumuny a Martano, la X edizione dedicata a Rina Durante, prevista per domani 1 maggio 2011, causa maltempo è stata spostata a domenica 8 maggio 2011 a partire dalle 9,00.

    0 0

    oramai, caro Armando, tutti i dubbi del nostro parlare in dialetto li stai risolvendo. Sorvolo sui ringraziamenti, fin troppo scontati e mai sufficienti. Un dubbio mi viene, dopo la tua lettura di oggi, a proposito di "scaffoddhe". Vi sono attinenze etimologiche con "scafogghie" ovvero le cruditè, talvolta indicate anche con un generico "sobbratàula"? Marcello

    0 0

    Il problema è che sono più i dubbi che continuano a tormentare me di quelli che a voi sembrano da me risolti. Comunque, credo che "scafògghie" derivi da "fògghie" con aggiunta in testa del prefisso “sca-“, come avviene, per esempio, in “scamorza”. Quest’ultima voce è formata molto probabilmente da “ca(po) mozza” con aggiunta in testa di “s-“ e successiva dissimilazione -zz->-rz-. Qualcosa di analogo dovrebbe essere successo in “scafògghie” (tanto più che di solito le crudités si servono come antipasto): verdure servite in testa al pranzo. Qualsiasi rapporto, poi, con “scaffoddhe” è escluso, oltre che da ragioni fonetiche (-ddh- nasce da -ll-, -gghi- da -gli-), da evidente assenza di qualsiasi aggancio semantico.

    0 0

    lu ciolu..Posto stupendo, anche se quel ponte....

    0 0

    iniziativa ottima, ottimissima! tanti hanno voglia di scrivere sul proprio paese, su fatti e misfatti, storie, tradizioni, aneddoti... e leggere le cose altrui. un bravo a chi ha posto il seme e a coloro che stanno coltivando la pianta. Francesco dalla Svizzera

    0 0

    grazie caro Francesco! questo spazio è anche a tua disposizione. Diffondilo ai conterranei salentini, numerosi in Svizzera. La nostra cultura va diffusa per poterla apprezzare ancora di più

    0 0

    [...] http://spigolaturesalentine.wordpress.com/2010/09/03/capasone-e-il-capofamiglia-capasa-la-mamma-capa... [...]

    0 0

    [...] http://spigolaturesalentine.wordpress.com/2011/03/19/a-proposito-di-cumitati-ecco-le-terracotte-sale... [...]

    0 0

    Cool blog!

    0 0

    L’Italia e Berlusconi agli occhi dei cinesi... “Berlusconi, il premier dai mille volti”, questo il titolo di un breve articolo fotografico sul nostro famoso premier pubblicato giorni fa su NetEase, popolare quotidiano online cinese. L’articolo prosegue: “Lui ha creato il più grande impero mediatico...

    0 0

    Un’esperienza diversa... Come tutti gli anni ho trascorso le ultime due settimane del capodanno cinese nella regione dello Hebei, in campagna, tra combattimenti e allenamenti intensivi. Quest’anno, però, ho voluto ritagliarmi una breve sosta per …......

    0 0

    Together with everything that seems to be developing inside this particular subject matter, a significant percentage of viewpoints are generally fairly refreshing. Even so, I appologize, because I can not subscribe to your whole idea, all be it radical none the less. It would seem to us that your comments are actually not entirely justified and in simple fact you are generally yourself not completely convinced of the argument. In any case I did take pleasure in looking at it.

    0 0

    Non hai compreso nel nutrito elenco quel particolare utilizzo che il nostro popolo fa di questo verbo: "scazzicare lu sangu", quando il prurito intenso affligge il soggetto. Il corpo umano il popolo lo intende perfettamente in equilibrio e una allergia, meno frequentemente le caldane della donna in menopausa, possono causare un vistoso arrossamento cutaneo, quasi fossero dovuti al "ribollire" del sangue all'interno dei vasi. Ciò che più "scàzzica" in questo caso è la "foca", ovvero l'orticaria, che si manifestava soprattutto dopo il contatto con il grano mietuto di recente. Ma "lu sangu si scàzzica" anche nella tarantata, che a seguito di questo impeto incontrollabile inizia il suo ballo frenetico e terapeutico

    0 0

    Dalla sua biografia su wikipedia inglese http://en.wikipedia.org/wiki/David_Ben-Gurion non risultia che sia mai stato in alcun modo internato in un campo di concentramento, quindi è decisamente difficile che sia arrivato a S.Maria al Bagno a seguito delle liberazioni degli alleati. Piuttosto, rispetto a quanto sta scritto qui http://www.pbmstoria.it/dizionari/storia_mod/b/b045.htm: "Alla vigilia della Seconda guerra mondiale, quando il governo britannico pubblicò il Libro bianco che fissava il tetto dell'immigrazione ebraica in Palestina nei seguenti cinque anni a 75.000 unità, Ben Gurion lanciò la parola d'ordine combattere Hitler come se non ci fosse il Libro bianco, e combattere il Libro bianco come se non esistesse Hitler, a cui seguì l'arruolamento di volontari nella Brigata ebraica, che diede il suo contributo alla causa alleata specialmente in Italia preparando nello stesso tempo l'ossatura del futuro esercito di Israele e un'efficiente rete di supporto all'immigrazione clandestina." Può darsi che sia venuto in Italia per breve tempo e abbia soggiornato a S.Maria al Bagno per dirigere qualche operazione organizzativa o incontrarsi con qualcuno. Qualche dubbio rimane...

    0 0

    Grazie per la preziosa, come sempre, integrazione.

    0 0

    In alternativa si potrebbero pure ridurre gli emolumenti di questi "mercenari" e licenziarli in tronco (senza faraonica liquidazione...) quando i risultati (e spesso è così) sono fallimentari.

    0 0

    Ciao a tutti, Fino alla fine degli anni 50', il "rispigo"cioè la raccolta di spighe smarrite, dimenticate o trascurate era una operazione fatta a stagione conclusa, era la stagione dei poveri. Così era per le ulive "ulie rringa, così per gli ultimi e acerbi grappoli d'uva "craggioppi", così per gli ultimi fichi ormai caduti dall'albero "chichirizzi" affinchè nulla della natura fosse sprecato. Allora se nulla deve essere sprecato del nostro patrimonio culturale, anch'esso a stagione conclusa, la vostra iniziativa di recupero è quanto mai opportuna. Complimenti al direttore e ai suoi collaboratori! Se posso rendermi utile in seguito lo farò volentieri, sono un pittore non uno scrittore e non so se definirmi uno "spigolatore, ma se non sono spighe, le mie saranno "chichirizzi" o qualsiasi cosa che possa stimolare la memoria e la propria identità.

    0 0

    grazie Ezio per i tuoi graditissimi "chichirizzi", se così vuoi chiamare i tuoi preziosi frutti che stai condividendo con noi. Li apprezziamo molto, per il loro sapore, per deliziarci con il nettare della loro polpa, per il nutrimento che essi ci forniscono. Al di là della metafora, benvenuto tra noi e siamo ben lieti di leggerti ancora. Speriamo di godere anche delle tue pitture

older | 1 | .... | 20 | 21 | (Page 22) | 23 | 24 | .... | 157 | newer